CZIP X

Carica archivio su IPFS


ATTENZIONE! Questa caratteristica attualmente è solo disponibile per la versione per Windows.

IPFS è l’acronimo di Inter Planetary File System, un innovativo sistema di salvataggio di files online decentralizzato basato tecnologie peer to peerblockchain.

Lo scopo del progetto è creare un file system immutabilepermanente, non basato sul principio per cui i files online debbano essere necessariamente collegati a un nome a dominio e ospitati in un server centrale; pertanto ogni file caricato in IPFS diviene non più modificabile né cancellabile poiché esso viene distribuito presso tutti i nodi che compongono la rete IPFS.

Questa caratteristica consente di attribuire il valore di prova legale agli archivi cifrati creati con CZIP X e caricati in IPFS.

Il sistema è interamente automatizzato e non richiede l’intervento dell’utente ma funziona solo alle seguenti condizioni:

  • il dispositivo dev’essere connesso a Internet;
  • l’applicazione IPFS deve essere in esecuzione nel computer: puoi scaricare IPFS da questa pagina.

L’operazione verrà eseguita così:

  1. Selezionare l’opzione fra le opzioni per esperti disponibili in CZIP X;
  2. al termine della creazione dell’archivio cifrato, apparirà la finestra di conferma della riuscita della cifratura;
  3. subito dopo inizierà il caricamento dell’archivio su IPFS e apparirà una dialogo di progressione;
  4. CZIP X verificherà la disponibilità del nodo locale di IPFS (creato dal client IPFS subito dopo l’installazione);
  5. ottenuta la disponibilità, avvierà l’upload del file sulla rete IPFS e, al termine riceverà un link per il download del file dalla rete distribuita;
  6. ricevuto il link, CZIP X genererà un’attestazione riportante le informazioni sull’archivio, il CID ottenuto dalla rete IPFS, il link per il download dell’archivio, la data e il luogo in cui l’attestazione è stata generata e caricata anch’essa su IPFS;
  7. caricata anche l’attestazione,  CZIP X mostrerà un messaggio di conferma contenente il link all’attestazione su IPFS e la possibilità di salvarlo in un file di testo, di copiarlo negli appunti o di condividerlo.

Il valore legale è attribuito all’archivio per mezzo dell’attestazione, la quale fornisce prova dell’esistenza del file in una data certa grazie alle informazioni fornite da un server NTP (Network Time Protocol) terzo e indipendente; il file, inoltre, per le caratteristiche della rete IPFS (open source, decentralizzata, terza) non è più modificabile: il link fornito dalla rete IPFS nel momento dell’upload è univoconon sono ammesse duplicazioni del file nella rete. Caricare una seconda copia dell’archivio significa ottenere un link IPFS diverso da quello ottenuto e registrato nell’attestazione.